Il sito del tuo Centro Estetico: è tutto chiaro?

2 Aprile 2018 Francesco Merenda

La chiarezza nel sito internet del tuo Centro Estetico.

Ok: bello il sito, buoni i contenuti. Ma… è tutto chiaro?

E siamo arrivati alla terza delle nostre “C”…
Giusto per ricordarlo, stiamo esaminando 4 punti cardine per la buona efficacia del tuo sito web, e cioè:

  • contenuti
  • coerenza
  • chiarezza
  • comodità

(se hai perso l’ariticolo di partenza lo trovi QUI)

Dopo aver parlato dei primi due, tocca oggi a una cosa apparentemente ovvia, ma che tanto ovvia forse non è: la CHIAREZZA appunto.

Ed è giusto dire subito una cosa: questa faccenda, la chiarezza, non è che serve solo nel web, solo in un sito internet.
Certamente appare scontato e banale, ma in ogni forma di comunicazione è importante farsi capire e non è che questo avvenga sempre sempre…

Lo studio della comunicazione non è lo scopo di questo blog (d’altro canto gli esperti a cui affidarsi non mancano), ma è inevitabile ricordare che essere chiari e comprensibili richiede di comprendere “l’altro”, ovvero chi ci ascolta o chi ci legge.

Perché non è affatto detto che ciò che è limpidissimo per noi lo sia anche per lui.
E quindi, anche in questo senso, conoscere il nostro target e sapere tutto il possibile sul nostro cliente tipo è essenziale per commettere meno errori possibile: casalinghe e professoresse non parlano la stessa lingua!

 

I contenuti sono la cosa più importante. Ma come sono vestiti?

Come gia abbiamo visto nell’articolo dedicato ai contenuti,

IL CUORE DEL SITO DEL TUO CENTRO ESTETICO: I CONTENUTI

è sempre più importante scrivere (o dire) qualcosa che abbia un valore per chi legge o ascolta. Il panorama è affollato, le bufale imperversano, quasi tutto è già stato detto…. E poi la gente vuole risolvere i suoi problemi, mica c’ha tempo per le chiacchiere!

Ma trovati i contenuti giusti (pescando nella nostra grande esperienza e potendo dire tutto su bellezza e benessere alle nostre potenziali clienti) come glieli racconteremo?

Altrove potrai trovare interessanti infomazioni su come diventare una buona copywriter e sul perché l’arte dello scrivere è così importante nel marketing oggi.
Qui ci fermiamo prima, molto prima. Al tentativo di essere abbastanza chiari appunto.

Spesso crediamo di esserlo (chiari), ma siamo sicuri che sia davvero così?

  • LINGUAGGIO: siamo veramente comprensibili per chi ci ascolta?

  • PROPOSTE: riusciamo a far capire chiaramente quello che offriamo? Che cos’è? Cosa porterà di buono al nostro cliente?

  • NEL TUO SITO: è chiara la navigazione? Posso trovare facilmente e senza essere un esperto quello che mi serve?

  • FACEBOOK: per trovarti devo impazzire o sei immediatamente lì, con tutte le informazioni che cerco? Voglio telefonarti, mandarti una email, venire nel pomeriggio. Voglio sapere cosa fai e come: è tutto a portata di mano o vado su un’altra pagina che faccio prima?

E si potrebbe continuare…

 

 

Come si fa allora a essere chiari?

In generale amo poco le formulette: oggi va molto di moda usarle, ma dubito che una regola tipo 2+2 possa farci trovare il paradiso della comunicazione.

Per diventare Estetista non c’è la formuletta: studi, pratichi, ti fai il mazzo e, se hai le qualità emergi.
Più o meno funziona dappertutto così.

Ma detto questo, la prima cosa per rispondere alla domanda è semplicissima. E cioè…

pensarci!

Già, perché molto spesso si è poco chiari perché proprio non ci si pone il problema. Se parlo di “teleangectasie”, concetto per me chiarissimo e preciso, non penso al fatto che la maggior parte dei miei potenziali clienti non ha idea di cosa voglia dire magari.

Oppure, siccome “so” che il tale prodotto o apparecchio “è buono”, non penso alla propabilità (più che reale) che lui,  il mio potenziale cliente manco l’abbia mai sentito nominare.

 

 

Pensarci è partire col piede giusto

Pensarci: concetto semplicissimo, applicabile a tutto.

  • Pensare se i contenuti sono comprensibili, ma anche se la navigabilità del sito è abbastanza semplice e chiara.

  • Se presenti una proposta particolare, pensare bene se tutto quello che il cliente deve sapere è evidente e comprensibile. Con le eventuali garanzie ben specificate, meglio se con supporto di immagini o video che aiutano a capire. Soprattutto con parole semplici e meno tecniche possibile.

  • Per fare questo, il primo passo lo abbiamo già indicato, ovvero dedicare molta attenzione a comprendere tutto il possibile sul nostro cliente tipo.

  • Ma certamente non è una cattiva idea quella di fare qualche test. Ovvero ottenere più feedback possibili dalle clienti o da persone che gli assomigliano. E se quello che emerge è che i nostri messaggi non sono passati come dovevano, se la cliente non ha nemmeno visto quel che  a noi volevamo vedesse… allora bisogna intervenire.

  • E ugualmente, è importantissimo prestare molta attenzione a quello che dalle clienti ci viene detto: spesso, anche laddove non c’è una esplicita lamentela, molti suggerimenti e informazioni importanti ci arrivano “chiacchierando” coi nostri clienti.

  • Naturalmente poi, dove ci sono iniziative particolari, è fondamentale verificare i risultati e, specie se non sono adeguati a quello che ci aspettavamo, cercare di capire qual è il problema. In questo (operazione talvolta non così semplice), l’ausilio di un professionista può essere utile se non inevitabile per fare centro.

 

Il tuo sito beauty

 

Facciamo le cose semplici!

Insomma: perché il tuo sito web faccia un buon salto di qualità, il primo passo è renderlo chiaro:

semplice da navigare

facilmente comprensibile nei contenuti

evidenziando bene le informazioni importanti

rendendo accessibili al massimo le forme per contattarti (indirizzo, telefono, email, social: ognuno ha le sue preferenze, ricordiamolo)

presentando le tue pagine e i tuoi articoli nel blog in modo scorrevole (“spezzando” i capitoli lunghi, dividendo i paragrafi con titoli, box o cose simili dall’impatto immediato, evidenziando le parti più importanti, usando le immagini…)

La chiarezza da sola non basta: se non hai nulla da dire, scrivere il nulla in modo chiaro non farà miracoli.
Ma certamente, qualunque sia la qualità dei contenuti, qualunque sia l’aspetto estetico dei tuoi spazi nel web,

essere chiari e ben comprensibili può cambiarne in modo decisivo il risultato
Leggi di più su CONTENUTI e COERENZA

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo ora sul tuo social preferito

Francesco Merenda

Bologna, 1963. Co-fondatore di Remington & Remington Adv un secolo fa, di Gabbia Armonica, da molti anni dirige Pac Beauty Project. Il Tuo Sito Beauty nasce dall'incontro con l'esperto ciclista informatico Roberto Guerrieri. E dalle ore trascorse chiacchierando con Marco Balducci...